Prove in sito

La diagnostica strutturale è il processo attraverso il quale è possibile  conoscere  le diverse fasi edificatorie della struttura esistentela qualità e la resistenza dei materiali che la compongono, le forme di degrado a cui è soggetta nel corso della propria vita.

Tema di grande attualità, causa la vetustà di gran parte del patrimonio edilizio esistente (il 70% degli edifici in Italia ha più di 50 anni di vita), riveste notevole importanza per il raggiungimento dell’obbietto di “prevenzione”, consentendo di conoscere gli stati di “vulnerabilità”-  spesso occulti – a cui è soggetta la struttura.

I nuovi adeguamenti normativi e lo sviluppo di nuove tecnologie di indagine, uniti all’esperienza dei nostri tecnici, ci consentono di erogare  un servizio professionale completo… dalla consulenza preventiva,  all’esecuzione dei controlli e delle prove, sino al ripristino dello stato dei luoghi sottoposti ad indagine.

Tema trainato dall’edilizia scolastica (dal 2016 il MIUR ha previsto piani di finanziamento riguardanti indagini e verifiche su solai e controsoffitti degli edifici scolastici), riguarda principalmente alcuni fenomeni di degrado delle parti di struttura “orizzontali”, in particolar modo lo “sfondellamento”,  sempre più frequente e causa di crolli e distacchi di parti di solaio.

Attraverso protocolli tecnici, formazione del personale, strumentazione specifica ed esperienza acquisita sul campo, la LTM srl si propone come figura di riferimento dell’ambito di tali controlli.

Le “ispezioni” di infrastrutture hanno l’obbiettivo  di attestare la sicurezza e lo stato di conservazione delle opere, sia di nuova realizzazione sia per interventi su quelle esistenti  secondo regole e tecniche internazionalmente riconosciute.

Il laboratorio LTM, attraverso la professionalità dei tecnici certificati in accordo alla norma UNI CEI EN ISO/IEC 17024, si propone come figura di riferimento dell’ambito di tali controlli.

  • su Ponti e Viadotti stradali
  • su Infrastrutture ferroviarie

Il Laboratorio è ritenuto, ai sensi all’art.59 del D.P.R. n.380/2001, come “servizio di pubblica utilità” ed operatore “strategico ed indispensabile” per il controllo ed il monitoraggio in fase di realizzazione ed esercizio delle opere civili ed infrastrutture strategiche (scuole, ospedali, caserme, ponti, viadotti, cavalcavia, passerelle, gallerie, ecc.)

Grazie alla costante formazione del nostro personale tecnico, qualificato secondo le Norme UNI UNI EN ISO 9712:2012 che regolamentano le Prove non Distruttive (PnD), possiamo garantire un servizio accurato ed altamente specializzato.

Il Laboratorio è in grado di svolgere tutte le prove previste dalla circolare 633/STC CSLLPP, nonché  di tutte le prove propedeutiche alla diagnosi strutturale, necessarie per accertare la qualità dei prodotti strutturali, indispensabili per determinare la capacità di prestazione delle strutture nuove ed esistenti, volte a garantire la  “sicurezza in esercizio” e la “pubblica incolumità”

In particolare dispone di autorizzazione ministeriale per esecuzione e certificazione di prove:

  • Settore “A”: Prove su strutture in calcestruzzo armato normale, precompresso e muratura;
  • prova magnetometrica;
  • prova sclerometrica;
  • prova di estrazione – metodo Pull Out;
  • prova ultrasonica;
  • prelievo in opera di calcestruzzo;
  • prelievo in opera di provini di acciaio;
  • analisi chimica;
  • prove con martinetti piatti singoli e doppi;
  • prove di carico statiche.
  • prova penetrometrica – metodo Windsor;
  • prova di adesione a strappo – metodo Pull Off;
  • analisi elettrochimica per la misura del potenziale e della velocità di corrosione
  • prove di carico statiche a compressione diagonale sulle murature;
  • monitoraggio delle strutture;
  • termografia ad infrarossi;
  • indagini endoscopiche;
  • indagini georadar;
  • caratterizzazione meccanica delle malte per murature;
  • misura di umidità del legno;
  • prova penetrometrica nel legno.

 

E’ in grado di svolgere le prove:

Settore “B”: Prove su strutture metalliche e strutture composte.

  • prova magnetoscopica;
  • liquidi penetranti;
  • ultrasuoni;
  • prova di durezza Brinell in situ;
  • prova di durezza Vickers in situ;
  • prova di durezza Rockwell in situ;
  • prova di durezza Lebb in situ;
  • spessometria in situ;
  • misura delle coppie di serraggio;
  • prelievo di bulloni e di campioni di carpenteria;
  • estensimetria;
  • indagine spettrometrica in situ;
  • monitoraggio delle strutture.

Settore “C”: Prove dinamiche sulle strutture.

  • prove dinamiche sulle strutture di elevazione;
  • prove di tensionamento su catene e tiranti.

Statici e Dinamici

E’ fondamentale il controllo dell’evoluzione nel tempo dei fenomeni fessurativi e deformativi di edifici esistenti.

Per la corretta valutazione dell’affidabilità strutturale è quindi necessario individuare quali movimenti risultino ancora in fase di evoluzione e quali abbiano invece raggiunto una situazione stazionaria.

Il laboratorio dispone di idonea strumentazione che consente di monitorare i fenomeni fessurativi e deformativi.

Per il monitoraggio strutturale è possibile utilizzare strumentazione rimovibile oppure automatica.

 

– Vibrazioni e Rumore

La sollecitazione dinamica, generata da una sorgente, raggiunge la struttura in elevato passando attraverso terreno e fondazioni.

Il Laboratorio misura, attraverso adeguata strumentazione, i fenomeni di vibrazione e rumore a cui è sottoposta la struttura.

 

 

– Serbatoi

La prova di tenuta o collaudo di tenuta, è utile a verificare l’assenza di perdite del contenuto.

In molte situazioni la prova di tenuta vasca si estende in un programma di verifiche periodiche… un vero e proprio monitoraggio .

 

– Temperature

Per le strutture di grande mole o massive, i contenuti di cemento possono essere sottoposti a valutazioni tecnologiche sui rischi derivanti da incontrollati sviluppi di calore (fessurazioni e deformazioni).

Prove in laboratorio

Il Laboratorio Tecnologico Matera dispone di sezioni attrezzate e personale tecnico qualificato per l’esecuzione delle prove di laboratorio su:

Materiali di idonee caratteristiche fisico-meccaniche e strati omogenei senza punti di debolezza rappresentano i requisiti basilari a cui si dovrebbe fare riferimento durante le varie fasi di realizzazione di una pavimentazione stradale o la preparazione di leganti e conglomerati bituminosi

Il laboratorio attraverso le sue prove consente di arrivare a una completa caratterizzazione fisico-meccanica dei materiali disponibili e quindi alla verifica della loro conformità ai limiti di accettazione previsti dalle vigenti Norme Tecniche.

Effettua:

  • Prove su aggregati
  • Prove su leganti bituminosi
  • Prove su conglomerati bituminosi

Laboratorio Tecnologico Matera srl è dotato di regolare autorizzazione Ministeriale ex Art. 59 DPR n. 380/2001 – Circolare 7618/STC – Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti (MIT) – Consiglio Superiore LL.PP. – Servizio Tecnico Centrale.

In piena osservanza con quanto prescritto dalla citata normativa, presso il nostro laboratorio è possibile eseguire tutte le prove necessarie per la definizione delle caratteristiche fisiche, volumetriche e meccaniche dei materiali da costruzione.

Gli strumenti di misurazione utilizzati in laboratorio sono soggetti a programma di tarature, così come previsto dal manuale di Qualità ISO 9001:2015

Elementi di carpenterie metalliche, lamiere grecate e profili formati a freddo, bulloni e chiodi, giunzioni meccaniche, tutti i materiali utilizzati per la realizzazione di strutture metalliche e di strutture composte.

Il Laboratorio, in applicazione a quanto previsto delle NTC 2018, esegue e certifica le prove per la determinazione delle caratteristiche meccaniche, fisiche e chimiche sugli elementi ferrosi rispondendo alle esigenze di Committenti, Progettisti, Direzione Lavori e Collaudatori restando in costante aggiornamento sulle normative e procedure; upgrade di attrezzature.

Prove Metalli

Ai sensi delle norme tecniche per le costruzioni è obbligatorio sottoporre  il calcestruzzo a controlli di qualità, attraverso definite fasi quali la valutazione preliminare, il controllo di produzione, il controllo di accettazione e prove complementari.

Tali norme si applicano al calcestruzzo per usi strutturali, armato e non, normale e precompresso.

Lo scopo dei controlli è “elevare il livello di garanzia della sicurezza per il cittadino ed il fruitore”.

Il Laboratorio, in applicazione a quanto previsto delle NTC 2018, è autorizzato a certificare ed eseguire tutte le prove necessarie.

 

Prove Calcestruzzo
  • COLLAUDO DI PRODOTTI E DISPOSITIVI : Il laboratorio, in accordo con le esigenze dei committenti, ed in ottemperanza con le normative di settore, è in grado di progettare ed eseguire prove di collaudo di prodotti e manufatti come ad esempio:
  • Collaudi di prodotti ad uso industriale
  • Dispositivi di sollevamento
  • Prodotti e manufatti prefabbricati in cls

Il Laboratorio eroga servizio di verifica di taratura relativamente alle seguenti grandezze fisiche:

  1. FORZE
  2. LUNGHEZZE
  3. PRESSIONI
  4. MASSE